Dove il poco si trasforma in tanto Un progetto che ci sta molto a cuore Leggi di più Welcome to Zanzibar help Ti domandi perchè
dovresti aiutare?
Sei sulla buona strada per trovare la tua motivazione. Leggi di più
Aiutare l’altro
è aiutare te stesso.
Perché tramite Zanzibarhelp? Leggi di più

Insieme per aiutare il mondo a migliorare!

Aiutateci a cambiare la vita a Zanzibar.
Permacultura

Permacultura

L’obbiettivo è di creare almeno cento orti per produrre prodotti agricoli a km zero
Istruzione

Istruzione

Abbiamo aperto una classe per scolarizzare bambini affetti da diverse disabilità
Supporto medico

Supporto medico

Visite mediche specializzate per i bambini (oculistiche, dentistiche, dermatologiche)
Vasche per acqua

Vasche per acqua

Aiutaci a raccogliere fondi per l’acqua pulita per i bambini di Zanzibar.
Perché tramite Zanzibarhelp?

Aiutiamo più di 1000 bambini

Perchè il tuo aiuto viaggia diretto a chi ne ha bisogno ed è subito utilizzato in modo concreto e puoi verificarlo quando vuoi.
13
Volontari
24900$
Donazioni
7333
Happy Children
3200
Prodotti & Regali

Come aiutare?

Cerca un progetto
Cerca un progetto
Se ti domandi perchè dovresti aiutare, sei sulla buona strada per trovare la tua motivazione.
Donazione
Donazione
Il tuo sostegno è quello che ci permette ogni giorno di proseguire tutto questo.
Condividi
Condividi
Anche una semplice condivisione del nostro progetto può aiutarci a crescere.
Aiuta Zanzibar
Aiuta Zanzibar
Perchè il tuo aiuto viaggia diretto a chi ne ha bisogno ed è subito utilizzato in modo concreto
Puoi unirti a noi

Cosa stiamo facendo

Educazione
Educazione
Classe per bambini diversamente abili
Salute
Salute
Garantiamo le cure necessarie
Permacultura
Permacultura
L’obbiettivo è quello di produrre prodotti agricoli a km zero
Nutrizione
Nutrizione
Aiutiamo le persone più povere a vincere fame
Diventa associato

Iscriviti a Zanzibarhelp

  • Con una donazione di 25€ riceverai la tessera personalizza di associato valida 12 mesi e la maglietta ZANZIBARHELP DONNINO’S SCHOOL.
  • Con una donazione di 20 € solo la tessera di associato.

Per aderire fai un bonifico bancario intestato a:

ZANZIBARHELP ODV –  Banca Intesa Sanpaolo
IBAN IT93T0306909606100000180164
Casuale: iscrizione zanzibarHelp
(Segnalando la taglia S, M, L, XL, XXL qualora la scelta fosse da 25€)

Per effettuare la richiesta di ammissione a socio ZanzibarHelp scarica il modulo da link sopra e dopo averlo compilato in tutte le sue parti invia a: segreteria@zanzibahelp.com

Cosa dicono di noi?

I nostri aggiornamenti

Dal nostro Blog

Zanzibar Help Makes Strength

I NOSTRI AMICI PARTNER
I nostri social

Dal nostro Instagram

I nostri social

Dal nostro gruppo Facebook

This message is only visible to admins.
Problem displaying Facebook posts. Backup cache in use.
Click to show error
Error: Error validating access token: The session has been invalidated because the user changed their password or Facebook has changed the session for security reasons. Type: OAuthException

8 months ago

ZanzibarHelp
Se l'aveste visto due anni fa... Io vidi Faki la prima volta a ottobre 2019 al supermarket di #nungwi. Era molto magro, spaventato, sporco e negli occhi lo sconforto di una vita. Nel supermarket elemosinava qualsiasi cosa. Osservandolo un giorno feci una promessa a me stesso, che gli avrei fatto frequentare una #scuola. All'epoca #zanzibarHelp e Donnino's Family School non erano nemmeno nei miei pensieri.Il resto è storia e Faki oggi sta bene, ha acquisito auto stima, sorride e ride sempre ed è anche ingrassato un po'. Faki è microcefalo, ha 30 anni e tutto di sé è come un meraviglioso bambino di 10 anni. ♥️🤗 ... See MoreSee Less
View on Facebook

9 months ago

ZanzibarHelp
Mercoledì 12 gennaio 2022 ore 21,30Diretta internazionale Facebook e YouTube in collegamento con Zanzibar“Nel Salotto di Anna STORY” con Anna Tamburini Torre e Marco Pugliese. Un bellissima storia di vita e di amore. Ce la racconterà il protagonista, Marco Pugliese, che condivide le parole e il credo esistenziale di Tiziano Terzani: “ Una delle cose a cui tengo moltissimo è che tu capisca che quello che ho fatto io non è unico. Io non sono un’eccezione. Io questa vita me la sono inventata, e mica cento anni fa, ieri l’altro. Ognuno la può fare, ci vuole solo coraggio, determinazione, e un senso di sé che non sia quello piccino della carriera e dei soldi; che sia il senso che sei parte di questa cosa meravigliosa che è tutta qui attorno a noi. Vorrei che il mio messaggio fosse un inno alla diversità, alla possibilità di essere quello che vuoi. Allora, capito? È fattibile, fattibile per tutti”. Bella storia da ascoltare “Nel Salotto di Anna”!Focus 3.0 sempre vicino a voi…Marco Pugliese“Mi chiamo Marco Pugliese e da due anni vivo a Zanzibar, isola della Tanzania, Africa.Grazie a mia madre che era molto avanti rispetto la media negli anni 70, fin da quando ero un adolescente intrapresi la strada della ricerca di “altro” rispetto quello che erano le strade dell’educazione cattolica di quel tempo e cominciai leggendo il mio primo libro serio, “Autobiografia di uno Yogi” di Paramahansa Yogananda. Da lì non mi fermai più e lessi decine di libri ogni anno riguardanti la filosofia e le religioni induista, buddhista, sufista. All’età di 6 anni con mia madre andai da una signora a Torino che praticava la lettura con la planchette, l’inizio di quello che oggi viene chiamato canalizzazione. Mi aprì un modo, parlare con la mia guida che si chiamava Patroclo e che mi diceva cose che nessuno poteva sapere se non io. Con lui da subito cominciai un rapporto anche visivo e sensoriale. Infatti cominciai da subito a vedere un’energia a forma di uomo con un occhio solo e a sentire le sue risposte alle mie domande silenziose attraverso il prurito alle mani che con il tempo si era affinato a seconda delle dita, palmo oppure dorso. Il rapporto con Patroclo è durato 10 anni e quando dovetti cambiare guida è stato doloroso per me seppure necessario per la mia evoluzione.Nel frattempo molte furono le esperienze extra sensoriali tra cui molto spesso l’abbraccio dei cari che avevano lasciato la terra che ora accade solo più attraverso Graziella , un bellissimo e indimenticabile dono avvenuto la notte tra il 20 ottobre(giorno del mio compleanno) e il 21 del 2018, dopo nemmeno due mesi del suo abbandono della vita terrena. E poi attraverso molti sogni lucidi e messaggi ricevuti da lei.Fino alla scelta di lasciare definitivamente l’Italia e trasferirmi a Zanzibar, non a caso. Sapevo di dover venire e fare qualcosa di importante per i bambini, ma non avevo idea esattamente di cosa fino a quando l’occasione si è presentata alla porta. E non poteva che essere che quella dell’aiuto. Così è stato e da allora non mi sono più fermato aiutando instancabilmente i poveri e creando anche 4 aule scolastiche per quelli che qui a Zanzibar sono davvero gli ultimi, i dimenticati o meglio nemmeno presi in considerazione: i bambini disabili. In poco più di un anno ho creato per loro ciò che non c’era cominciando dall’Amore che Dio trasmette a me e io a loro. Ma il bello deve ancora arrivare con il progetto della costruzione della prima vera scuola privata professionale dedicata unicamente ai bambini diversamente abili di Zanzibar che si chiamerà Donnino’s Family School!” ... See MoreSee Less
View on Facebook

9 months ago

ZanzibarHelp
Giusto per non perdere l'abitudine anche oggi full immersion in ospedale, al #globalhospital pera visita quadrimestrale di tutti i bambini. Ora seguiranno le cure e lunedì 4 chiacchiere con i genitori sono doverose!! #donninosfamilyshool #zanzibarHelp ... See MoreSee Less
View on Facebook

9 months ago

ZanzibarHelp
Oggi pulizia profonda delle orecchie di 3 sordi che hanno fatto un trattamento a casa. Prossimo venerdì ripeteremo la visita otorino con esame audiometrico per vedere se qualcun'altro oltre ad Hassan potrebbe avere un udito recuperabile. #donninosfamilyshool #zanzibarHelp #@Fauziajuma ... See MoreSee Less
View on Facebook

9 months ago

ZanzibarHelp
È stato davvero un bel meeting medico quello di stamattina con i medici e il direttore generale di #neurologia del #mazimoja, un angelo in terra. Purtroppo la malformazione e il cervello da quello che hanno potuto constatare dalla TAC, non sono operabil. Hulda rimarrà così tutta la vita.Possiamo solo aiutarla il più possibile con alimentazione, fisioterapia e visite periodiche. Poi ovviamente carrozzine, letti, vestiti e tutto ciò che potrà garantirle una crescita il più possibile confortevole. Ora con il team di neurologia faremo un programma sia per una cosa che per l'altra e andiamo avanti. #zanzibarHelp nel ❤️ ... See MoreSee Less
View on Facebook

9 months ago

ZanzibarHelp
La prima volta che vidi Faki fu in un supermarket a #nungwi mentre stava elemosinando e pensai; io ti farò andare a #scuola. Sei mesi dopo aprii la prima piccola aula della #donninosfamilyshool a Nungwi, lui c'era e da allora non ha mai saltato un giorno di scuola! ❤️🤗 #zanzibarHelp ... See MoreSee Less
View on Facebook

9 months ago

ZanzibarHelp
Oggi visita #otorino e #audiometria. Su sei sordi forse a uno riusciremo a dare l'udito 🤞🏼🇮🇹🇹🇿🙏🏾 #donninosfamilyshool by #zanzibarHelp ... See MoreSee Less
View on Facebook

9 months ago

ZanzibarHelp
Cappella dedicata a San Michele a Banneux ❤️ ... See MoreSee Less
View on Facebook